L’efficacia della PBN Seo, Private Blog Network

Affinché un sito web sia remunerativo e rappresentare un investimento importante per un imprenditore o per un semplice privato, è necessario posizionarlo al meglio sui motori di ricerca rispetto a determinate parole chiave. È esattamente il principale obiettivo che si pongono gli specialisti della Seo (Search Engine Optimization).

Un obiettivo che viene perseguito attraverso diverse strategie magari incentrate sulla qualità dei contenuti oppure sulla tecnica conosciuta come PBN Seo, Private Blog Network. Una tecnica dalle grandi potenzialità basata sulla realizzazione di una rete di blog privati al solo scopo di creare backlink verso un sito di proprio interesse che evidentemente vuole essere pompato nelle serp di ricerca.

I backlink sono semplicemente i link in entrata di un sito e rappresentano un aspetto molto importante per quanto riguarda l’ottimizzazione agli occhi di importanti motori di ricerca come nel caso di Google. Infatti, se il tuo sito riceve dei link da altre piattaforme on-line che sono ben posizionate e prese in considerazione dal motore di ricerca, è chiaro che ne trarrà dei vantaggi venendo visto come un sito di qualità. Quindi questa tecnica sfrutta il private blog network per creare una serie di link in entrata che possano conferire un attestato di qualità agli occhi dei motori di ricerca.

La PBN Seo e l’approccio ostile di Google

La PBN Seo non è ben vista da Google in quanto il mantra del principale motore di ricerca esistente al mondo è quello di premiare contenuti di qualità attraverso una serie di indicatori che lo accettino tra cui il backlink. Naturalmente se si utilizza la propria rete privata di blog per spammare un proprio concorrente nella speranza di prenderne il posto nella serp questo atteggiamento è assolutamente deprecabile e non certo etico.

Tuttavia, è bene che tu sappia che nel mondo ci sono specialisti Seo che utilizzano queste tecniche per bombardare un proprio competitor e quindi farlo scendere nel posizionamento. Insomma, la tecnica è senza dubbio molto efficace ma deve essere utilizzata con grande intelligenza magari attraverso il supporto di un professionista del settore. Riesce a conferire enormi vantaggi al tuo investimento ma al tempo stesso richiede un certo budget da investire.

Partendo infatti dall’assunto che ottenere link in ingresso da siti di poco conto sia praticamente inefficace, sarà necessario rintracciare sul web e sfruttare i cosiddetti domini scaduti che abbiano una certa storia e quindi una buona Domain Authority. L’acquisto di domini scaduti, tuttavia, richiede un certo costo e soprattutto l’esigenza di avere a disposizione un team che si occupi della gestione. In tutto questo occorre ricordarti come bisogna tenere in conto anche i costi necessari per il Web hosting annuale.

I tanti vantaggi della tecnica

Se vuoi creare una rete di blog privati che ti possa permettere di ottenere benefici in termini di posizionamento rispetto ai principali motori di ricerca, allora devi seguire una semplice ma costosa procedura. Innanzitutto, devi prendere in considerazione i domini scaduti più interessanti per le tue esigenze.

Trovare domini scaduti non è certamente semplice, per cui puoi affidarti ad un esperto oppure utilizzare delle apposite applicazioni che faranno il lavoro per te come nel caso di Senurke, Ahref e Scrapebox. Fatto questo non dovrai far altro che mettere a disposizione il budget che solitamente si aggira intorno ai mille euro per ogni dominio acquistato di un certo valore. Dovrai anche mettere in conto i costi relativi all’hosting e soprattutto l’esigenza di creare un team di professionisti che possa aiutarti nella gestione della PBN Seo.

Se sfrutterai in maniera professionale questa opportunità potrai vedere dei vantaggi rilevanti riuscendo a posizionare un sito in maniera ottimale anche per quanto riguarda le tempistiche.