White hat SEO definizione e obiettivi

La traduzione letterale del termine white hat SEO significa SEO cappello bianco e include tutte le strategie SEO conformi alle condizioni e ai termini dei motori di ricerca più utilizzati, Google compreso.

White hat SEO obiettivo

Il principale obiettivo del white hat SEO consiste nel migliorare il posizionamento di un sito Internet tra le prime pagine dei risultati dei motori di ricerca senza danneggiarne l’integrità attraverso le seguenti azioni:

  • pubblicazione di servizi e contenuti di qualità, i quali devono soddisfare le esigenze dei visitatori e risolvere le loro problematiche.
    Bisogna infatti ricordare che si utilizza il web per trovare delle soluzioni in tempi rapidi;
  • pubblicazione di contenuti originali e assolutamente non copiati da altri siti per evitare azioni legali da parte dell’autore che subirebbe il plagio;
  • facilità d’uso da parte di tutti i dispositivi, compresi quelli mobili, poiché sempre più persone navigano su Internet tramite lo smartphone;
  • offrire tempi di caricamento rapidi: un sito web che impiega troppo tempo a caricare allontana immediatamente gli utenti, i quali preferiranno quelli dei competitor;
  • piattaforma web semplice da navigare, in quanto a nessun utente piace imbattersi in strutture arzigogolate e incapaci di soddisfare i suoi bisogni nell’arco di poco tempo.
    Quando si crea un sito Internet è bene sapere che non è per sè stessi, ma per gli utenti che lo utilizzeranno;
  • generoso utilizzo di keyword e meta tag descrittivi: le prime serviranno per facilitare le ricerche degli utente, mentre i secondi daranno un’anticipazione riassuntiva circa i contenuti trattati all’interno del sito.
    Per conoscere le parole chiave più adatte, sarà sufficiente utilizzare dei tool gratuiti messi a disposizione da Google stesso.

Nota bene: il white hat SEO esclude tutte le strategie dannose o ingannevoli nei confronti degli utenti, le quali sono tra l’altro rischiose, in quanto Google, grazie all’evoluzione dei suoi algoritmi, tende ad individuarle nell’arco di poco tempo e a penalizzarle.

L’importanza del white hat SEO

Se non si utilizza il white hat SEO si rischia seriamente il ban da Google e dagli altri motori di ricerca. Inoltre Google, visto che viene visitato ogni giorno da milioni di utenti in tutto il mondo, offre tantissime opportunità di emergere e crescere, a patto che vengano rispettate le sue regole.
La penalizzazione potrebbe comportare sia problemi legali, sia il fallimento dell’attività commerciale, in quanto non verrebbe individuata da nessun internauta.

Regole del white hat SEO di Google

Se si desidera conoscere le regole del white hat SEO di Google, basta semplicemente consultare le linee guida per webmaster o affidarsi ad un professionista del settore esperto e accreditato, il quale, grazie alla sua professionalità e competenza, sarà in grado di creare una piattaforma Internet a norma.

Inoltre, grazie alle strategie SEO, riuscirà ad ottimizzarlo nel migliore dei modi, facendo così incrementare il numero di visite e permanenze.